Hai scelto
Modifica le tue scelte
offerte e novità

Vini bianchi

Tutti i tipi di vino bianco in vendita online su Negoziodelvino sono stati selezionati con cura e passione con lo scopo di offrirti un’ampia gamma di prodotti di pregio con il miglior rapporto qualità/prezzo. Scopri subito le nostre offerte di vini bianchi delle migliori cantine d'Italia: acquista online vini italiani apprezzati e degustati in tutto il mondo, ma anche vini di piccole e medie cantine che ti sorprenderanno per la loro qualità.

I migliori vini bianchi italiani

Oggi si producono in Italia ottimi vini bianchi in tutte le regioni, tra cui: Friuli Venezia GiuliaCampania e Liguria conosciute ed apprezzate in tutto il mondo per i loro rinomati bianchi. Ogni zona si caratterizza per la produzione di prodotti con diverse denominazioni come: GewurztraminerGreco di TufoVermentino solo per citarne alcuni.

Le denominazioni utilizzate nel nostro Paese per classificare i vini sono DOCG, DOC e IGT. A volte si trovano anche denominazioni come DOP e IGP: queste sigle hanno significati simili alle precedenti ma sono usate dalle cantine che vendono prevalentemente i propri vini al di fuori del territorio italiano. 

La produzione del vino bianco

I vini bianchi sono prodotti da varietà di uve sia a bacca chiara che scura, ma vinificati in bianco: ciò significa che durante la macerazione non avviene il contatto tra mosto e vinacce, in quanto la buccia conferirebbe il suo colore.

La sua tonalità è caratterizzata da un colore distintivo che può avere miriadi di sfumature che variano in base alle caratteristiche del vitigno, dal metodo di affinamento e dalla zona di coltivazione della vite.

Le fasi principali della vinificazione in bianco sono:

 

  • Nella vinificazione in bianco la diraspatura è generalmente sconsigliata perché i raspi nelle fasi successive possono svolgere una funzione drenante facilitando l’uscita del mosto
  • Pigiatura degli acini avviene a basse temperature (2°-4° C) per inibire l’azione dei lieviti, questa operazione favorisce la solubilità in acqua delle sostanze aromatiche che passano dalle bucce al mosto;
  • Sgrondatura per eliminare le vinacce e le parti solide ancora in sospensione del mosto;
  • Svinatura, per separare il vino dalle fecce
  • Illimpidimento, decantazione, filtrazione, centrifugazione;
  • Fermentazione, può avvenire in vasche di acciaio a temperatura controllata intorno ai 18° C i lieviti svolgono il loro metabolismo producendo buone quantità di profumi di fiori e frutta esotica, otterremo quindi un vino fruttato da bere giovane. Se invece si desidera un vino che possa invecchiare per parecchi anni occorre farlo fermentare in botti di legno, in questo caso il vitigno di base deve essere ricco di struttura, consistenza, aromi e personalità, otterremo vini con aroma di vaniglia, burro fuso, sentori affumicati e di mandorle tostate.