Hai scelto
Modifica le tue scelte
offerte e novità
Carta dei vini

Vino Riesling: origini e cenni storici

Vino particolare e raro di origine incerta, il Riesling in vendita nella nostra enoteca online è un bianco di qualità che, quando coltivato e prodotto nell’Oltrepò Lombardo ed in particolar modo in provincia di Pavia, assume un caratteristico sapore secco, fresco, gradevole, armonico ed elegante. Particolarmente apprezzato tra i vini della Lombardia, il Riesling prodotto in questa regione è spesso confuso con quello renano, con il quale, in realtà, condivide soltanto il nome ma non ha alcun vincolo di parentela.

Rispetto al vitigno di origine tedesca, in particolare, quello italico, a dispetto della denominazione, non ha certa provenienza: sebbene ci sia chi gli attribuisca parentele con il Greco di Tufo, il Riesling lombardo è più probabilmente originario della regione di Champagne, mentre altre ricerche ritengono che arrivi dalla Germania o dall’Ungheria. L’ipotesi più accreditata è che il vitigno Italico, nonostante il nome, sia di origine francese, e da qui in seguito è approdato in Germania ed in molti altri paesi del centro Europa. Il suo nome in tedesco è Welschriesling, dove il prefisso "Welsch-", letteralmente "di origine latina", può essere estensivamente interpretato come "italiano" ma anche "francese", per sottolineare la differenza con quello originario, il Renano.

Il terroir di produzione del Riesling

L’Oltrepò può vantare il primato nazionale di coltivazione del vitigno: Il Riesling italico è, infatti, una tra le varietà più diffuse nella zona. Si coltiva un po’ dappertutto, anche se le maggiori concentrazioni si ritrovano nella zona di media collina della fascia centro orientale (Valle Versa, Valle Scuropasso, Mornico Losana, Oliva Gessi, Montalto Pavese). Di medio vigore, con produzioni buone e costanti, preferisce climi asciutti e terreni non troppo umidi e possibilmente collinari che permettono di evitare maturazioni tardive ed una rapida evoluzione degli acidi, responsabile spesso della produzione di mosti poveri di acidità.

Si adatta alle diverse forme di allevamento e potatura purché non troppo espanse e ricche. Il germoglio è ad apice espanso, verde-biancastro, vellutato, con foglioline apicali spiegate, biancastre, cotonose. La foglia adulta è di grandezza media, intera o trilobata. La pagina superiore è verde chiara, liscia, priva di peluria, quella inferiore verde-grigiastra. Il grappolo è medio o piccolo, cilindrico, spesso alato. L’acino è medio, di forma sferoide con buccia di colore giallo più o meno carico a seconda dell’umidità del terreno e dell’esposizione solare. La consistenza è buona e la polpa è succosa, di sapore dolce e semplice.

Caratteristiche organolettiche e abbinamenti

Classificato tra i più prestigiosi vini bianchi italiani, all’esame visivo il Riesling si presenta di un colore giallo paglierino, con riflessi verdolini accentuati dall’osservazione alla luce naturale. Particolarmente apprezzato anche tra i vini del Trentino Alto Adige, all'esame olfattivo il Riesling evidenzia il caratteristico e gradevole profumo che ricorda la mela, ampiamente fruttato, con note di mela cotogna ed albicocca. Nelle versioni giovani sono frequenti i lievi sentori minerali.Al palato rivela un sapore fresco e secco, gradevole, rotondo e asciutto, con medio corpo e leggero retrogusto amarognolo.

Si accompagna con i piatti della cultura Padana, brodi di pasta e di carne ma anche con tortini di verdure, risotto ai funghi, filetto di pesce persico al vino bianco, preparazioni a base di salame e prosciutto d’oca, risotto alla certosina, zuppa alla pavese. Sfoglia il catalogo di Negoziodelvino e acquista online i vini Riesling con le offerte vantaggiose del nostro shop per garantirti una degustazione di qualità al miglior prezzo.