Hai scelto
Modifica le tue scelte
offerte e novità

Vini Rosati

Vino Rosato

Il vino rosato viene prodotto quasi esclusivamente con l'utilizzo di uve a bacca rossa, con l'eccezione dello spumante rosato, che in alcuni casi viene ottenuto con la miscela opportuna di bianco e rosso. Per la produzione dei vini rosati vengono utilizzate tecniche di diverso tipo, che consentono di avere un colore più o meno intenso per il nostro vino rosè. Il colore dei vini rosè viene determinato principalmente dalla durata della macerazione dell'uva, che può durare da qualche ora fino a circa due giorni. Meno strutturati dei vini rossi, i vini rosati sono anche poco adatti all'affinamento in bottiglia, perché nel giro di poco perdono aroma ed acidità, motivo per cui vanno consumati nel giro di pochi anni dall'imbottigliamento. Queste caratteristiche, unite alla freschezza, accomunano il vino rosato ai classici vini bianchi, con i quali condividono la fase finale della vinificazione. In linea pratica un vino rosè comincia la sua vinificazione come se fosse un rosso, terminandola come se fosse un bianco. Inoltre i vini di tipo rosato presentano una versatilità unica, infatti si abbinano a diverse soluzioni gastronomiche, ed offrono una risposta migliore in tutti quei casi in cui vini rossi e bianchi non risultano all'altezza.

La vinificazione dei Vini Rosati

Il processo di vinificazione del vino rosato inizia con la classica pigiatura delle uve, rigorosamente a bacca rossa, a cui fa seguito la fermentazione. La durata della fermentazione è alla base del suo colore più o meno intenso, infatti se le uve sono molto colorate, la svinatura del vino rosè può avvenire nel giro di poche ore, interrompendo di fatto il processo con cui il mosto acquista colore, e limitando così la sua intensità. Per tenere sotto controllo il colore e la tannicità, per la produzione del vino rosato si utilizza esclusivamente il cosiddetto mosto fiore, evitando in questo modo che il rosato possa assomigliare troppo al tipico vino rosso. In genere i vini rosè vengono fatti fermentare in acciaio o cemento, di rado si utilizzano le botti di legno e le barrique. La stessa cosa avviene per il processo di affinamento, infatti il vino rosato difficilmente viene fatto maturare in botte, salvo qualche rara eccezione. Tutto il processo di vinificazione termina nel giro di poco tempo, ed i rosati sono pronti per la tavola già pochi mesi dopo il termine della vendemmia, da consumare ancora giovani. Il vino rosato frizzante è ideale come aperitivo, mentre quello classico si abbina alla perfezione alla maggior parte dei primi piatti, e come temperatura di servizio, in genere, si arriva di solito ai dieci massimo dodici gradi.

La produzione italiana del Vino Rosè

Le regioni italiane che producono vini rosato DOC sono molteplici. Tra queste quella che vanta la migliore tradizione per quanto riguarda i vini rosè è la regione pugliese, dalle cui uve si producono alcuni rosati tra i più conosciuti. Il vino rosato viene prodotto anche in terra abruzzese, dalle uve Montepulciano, ed ha una discreta tradizione nella regione campana. Scendendo più a sud, ottima la produzione dei vini rosati siciliani, prodotti principalmente da uve Nero d'Avola e Pinot Nero. I vini rosati italiani vantano una lunga tradizione, vini freschi e profumati che si accompagnano con maestria ai tantissimi piatti della tradizione culinaria nostrana. Entrando nella sezione di Negoziodelvino dedicata ai vini rosati troverai le migliori offerte online per poter acquistare le bottiglie di vino rosato DOC prodotte dalle più prestigiose cantine del territorio italiano. Con la nostra eccezionale vendita online potrai portare sulla tua tavola i vini rosè della tradizione italiana, con un risparmio incredibile sul prezzo di listino. Non perdere l'occasione di arricchire la tua cantina personale con un vino rosè di alta qualità, un'occasione unica per rendere ancora più perfette le serate in compagnia di amici e familiari.