Hai scelto
Modifica le tue scelte
cantina

Cantina Biondi Santi

Profondamente legata alle origini e al proprio territorio, la cantina Biondi Santi affonda le sue radici nel primo Ottocento, quando le prime prove di vinificazione da parte di Clemente Santi diedero inizio ad una lunga storia di successi, strettamente legati al Brunello di Montalcino.

Dallo studio del Sangiovese alle prime premiazioni presso l’Esposizione Universale di Parigi, nel 1867, il cammino dell’azienda prosegue in modo spedito e da allora non si è più fermato, conquistando una grande fama che l’ha resa un vero e proprio leader di tutta la zona.

Oggi Biondi Santi è sinonimo di alta qualità e un grande esempio di tradizione: le etichette dell’azienda in vendita su Negoziodelvino sono considerate tra le migliori al mondo e apprezzate come modelli di eleganza e longevità tra i più prestigiosi vini della Toscana.

Divenuta un simbolo di Montalcino, la cantina Biondi Santi è infatti riconosciuta come il punto di riferimento del Brunello: la prima annata della storia fu prodotta infatti dall’azienda nel 1888, a cui seguono vini rinomati per il grande carattere e l’artigianalità d’eccellenza.

Le vigne e la cantina

Il cuore della cantina coincide con la tenuta Il Greppo, dove si sviluppano maestosi i vigneti di Sangiovese, che occupano 25 ettari dei 43 complessivi. In questi terroir si preservano le caratteristiche uniche degli impianti risalenti al 1930, che consentono di utilizzare la vigna del Greppo per dare origine alla Riserva, un’etichetta speciale la cui produzione è estremamente limitata. Nella “Storica” si conservano infatti le bottiglie di ogni annata mai prodotta, un luogo dove si preservano le singole bottiglie all’interno di speciali nicchie con una goccia di cera d’api sopra il tappo di sughero per garantirne una straordinaria integrità nel tempo.

Il terroir storico offre le condizioni ideali per la produzione del Brunello: ci troviamo ad un’altitudine compresa tra i 350 e i 570 metri, dove si predilige l’esposizione a sud, sud-est, nord-est e nord, scartando le aree troppo fertili. La bassa resa per ettaro, pari a circa 30/50 quintali di uva, assicura prestigio, raffinatezza e ricercatezza ai vini della cantina Biondi Santi: attualmente la produzione supera raramente le 80.000 bottiglie, comprese circa 10.000 bottiglie di Riserva prodotte solo nelle vendemmie eccezionali.

I vini di qualità della cantina Biondi Santi

Da queste terre nascono i grandi vini che hanno scritto la storia vinicola di Montalcino: lunghe maturazioni in botti ed una straordinaria freschezza gustativa sono i punti di forza delle produzioni dell’azienda, ottenute con una vendemmia completamente manuale, che, a partire da metà settembre, avviene con un’accurata selezione delle uve raccolte.

Tra queste solo la prima scelta proveniente da vigneti di almeno 10 anni di vita è destinata al tipo “Annata”, mentre per la produzione del Brunello di Montalcino Biondi Santi nella tipologia Riserva sono impiegate uve provenienti da vigneti di oltre 25 anni di età, la seconda scelta è infine destinata alla produzione di vino da tavola.

I rossi Biondi Santi si apprezzano per l’identità precisa, che riflette lo stile elegante delle produzioni dell’azienda con una struttura importante ed un carattere fruttato che li rende perfetti da degustarsi anche in giovane età. La produzione avviene con uve provenienti dalle vigne più giovani e prevede una fermentazione in vasche di cemento cui segue un invecchiamento in legno più breve di quello del Brunello. Sfoglia il catalogo di Negoziodelvino per scoprire tutte le migliori etichette dell’azienda e acquista online i pregiati vini della cantina Biondi Santi con i prezzi vantaggiosi della nostra enoteca online.