Hai scelto
Modifica le tue scelte
offerte e novità
Carta dei vini

Vino Malvasia

La particolarità che contraddistingue la Malvasia da altre uve, è che con il suo nome non si può indicare un singolo vitigno, questo perché le varianti che vengono coltivate cambiano tra loro dal punto di vista morfologico, compresi aromi, sapori, e tipologie di vinificazione adottate. Questo significa che sempre più spesso si sente parlare di Malvasie al plurale, distinguendo poi i vari vitigni in base alle caratteristiche ed ai luoghi di provenienza. Il vitigno Malvasia è prevalentemente a bacca bianca, variante coltivata perlopiù nelle zone meridionali del nostro paese, mentre nelle zone del salentino e dell'astigiano si coltiva la Malvasia nera, una variante molto apprezzata che da solitamente origine ad un vino secco e molto profumato, di colore rosso rubino, ma che vinificato con altri uvaggi, come ad esempio il Negroamaro, diventa un ottimo vino rosato. Una delle caratteristiche principali del vino Malvasia è il suo essere liquoroso, peculiarità che lo accosta molto facilmente ai classici vini da aperitivo o da dessert come il Moscato, con il quale condivide in parte i suoi aromi tipici.

Le tipologie di Malvasia

Le uve Malvasia che si distinguono nel mercato vitivinicolo sono principalmente tre, due a bacca bianca ed un vitigno a bacca nera. Una delle più famose è sicuramente la Malvasia di Candia, detta anche aromatica, per via del suo corredo di profumi che risulta essere molto intenso e particolare, passando dalle note fruttate a quelle di agrumi, fino a note floreali di lavanda. Il vitigno è alla base di alcuni vini emiliani, tutti a denominazione di origine controllata, dal classico colore che varia dal dorato al paglierino, di corposità media sul palato. Coltivata nelle isole Eolie, la Malvasia di Lipari, nella sua versione DOC, da origine a tre diverse tipologie di vini, bianco, classico liquoroso, e vino passito, che devono tutti naturalmente seguire le regole dettate dal disciplinare di produzione. Interessante anche la produzione che deriva dalla Malvasia Nera di Brindisi, dalla quale si origina un rosso con riflessi sul viola dalla particolare aromaticità, specialmente di frutti come lamponi e melagrane, strutturato al punto giusto e col perfetto grado di acidità.

Come abbinare il vino Malvasia

L'abbinamento dei vini Malvasia dipende sempre dalla tipologia di vitigno utilizzato, e quindi anche dal tipo di vino che viene prodotto. Ad esempio l'aromatica di Candia, di solito una Malvasia frizzante, per via del suo particolare mix di aromi si abbina molto bene con piatti decisamente delicati ed a base di pesce, ma viene spesso utilizzata anche per la preparazione di aperitivi dal sapore gradevole. La Malvasia dolce invece è perfetta se abbinata con torte e pasticceria secca, e non disdegna accompagnarsi ai formaggi particolarmente piccanti. Se desideri acquistare le migliori bottiglie di Malvasia in vendita a prezzi bassi, allora non esitare ed entra subito nel nostro negozio di vini online, potrai sfruttare numerose offerte al dettaglio per portare sulla tua tavola imbandita solo il meglio della produzione vitivinicola italiana. Scegli la convenienza dei nostri prezzi, e preparati a ricevere direttamente a casa tutte le migliori selezioni dei vini italiani, ideali per allietare i tuoi commensali con gusti e sapori tipici della nostra terra, il modo più economico per dare risalto alla tua tavola.