Hai scelto
Modifica le tue scelte
offerte e novità
Carta dei vini

Vini Vermentino

Descrizione generale di vino e territorio Vermentino Doc

Il Vermentino è un vino bianco che gode della certificazione di origine controllata DOC, La sua produzione è consentita, come indicato nel disciplinare di produzione nelle province di Cagliari, Nuoro, Oristano e Sassari.

Sul nostro sito web negozio del vino, potrai trovarne diverse tipologie a prezzi vantaggiosi. Sono organizzate per denominazione ed cantina vitivinicola produttrice, vieni a scoprirle tutte.

Il vitigno dal quale deriva il Vermentino di Sardegna DOC è naturalmente il vermentino. La diffusione di questo vitigno, avvenuta massicciamente nell’Isola a seguito della ricostituzione dei vigneti autoctoni decimati dalle infestazioni fillosseriche. Evento che ha riguardato in modo particolare la Gallura, dove il vigneto, grazie alla grande passione e dedizione dei viticultori locali, ha saputo fornire un prodotto che è andato sempre più affermandosi, fino a diventare un eccezionale vino di classe. Il vitigno è andato quindi diffondendosi oltre i confini della Gallura, interessando altri territori e ambiti geografici quali l’Anglona (regione storica del nord Sardegna), l’Algherese, il Meilogu (area centrale dell’isola), i Campidani di Cagliari e di Oristano, e successivamente tutti i territori vitati dell’Isola. L’espansione del vitigno è avvenuta dapprima in forma sporadica e successivamente, avendo il vitigno incontrato pienamente il favore dei coltivatori, è stato protagonista di una forma di espansione sempre più massiccia. Per questo molti viticoltori hanno realizzato vigneti a Vermentino su superfici importanti, ottenendo notevoli successi, dovuti ai pregi di questo vino che ha incontrato il favore dei consumatori.

Nel tempo i fattori umani sono stati particolarmente incisivi soprattutto per quanto concerne gli aspetti tecnico produttivi, che costituiscono parte integrante del vigente disciplinare di produzione, al fine di garantire l’ottenimento della certificazione DOC.

Per la produzione del vino Sardo “Vermentino di Sardegna DOC”, vengono utilizzate esclusivamente le uve provenienti per almeno l'85% dal vitigno Vermentino coltivate nell’area geografica individuata dal disciplinare di produzione e corrispondente a quasi tutto l’ambito geografico della Sardegna, soprattutto la fascia costiera.

Per quanto riguarda il metodo di allevamento è opportuno soffermare l’attenzione sui “sesti” d’impianto e i sistemi di potatura indispensabili per consentire il costante miglioramento e la razionalizzazione oltre che la disposizione sulla superficie delle viti, dei grappoli; agevolando l’esecuzione delle operazioni colturali e la razionale gestione della chioma, permettendo di ottenere una adeguata superficie fogliare ben esposta e di contenere le rese di produzione entro i limiti fissati dal disciplinare. Infine, le pratiche relative all’elaborazione dei vini sono quelle rispettose della tradizione per la vinificazione del vino Vermentino di Sardegna, ed attualmente differenziate per le differenti tipologie.

 

Vini affini e prodotti con le stesse uve del Vermentino Doc

La denominazione di origine controllata “Vermentino di Sardegna” è riservata ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti prescritti nel disciplinare di produzione per le seguenti tipologie: “Vermentino di Sardegna classico”, “Vermentino di Sardegna Frizzante”, “Vermentino di Sardegna Spumante”. Le uve devono essere prodotte rigorosamente nella regione Sardegna.

Inoltre il vitigno è presente sia in Sardegna, sia in altre regioni in numerose denominazioni, sia DOC sia IGT. Per le Denominazioni di origine controllata è possibile citare in sardegna anche l’Alghero DOC e il Cagliari DOC, oltre al Vermentino DOC. In Toscana si esprime nella maniera più ampia possibile con: Bolgheri e Bolgheri Sassicaia DOC, Candia dei Colli Apuani DOC, Capalbio DOC, Colline Lucchesi DOC, Elba DOC, Maremma Toscana DOC, Montecarlo DOC, Montecucco DOC, Monteregio di Massa Marittima DOC, Montescudaio DOC, Parrina DOC, San Torpè DOC, Terratico di Bibbona DOC, Val d'Arbia DOC, Val di Cornia DOC. Anche in Liguria viene vinificato in numerose denominazioni come ad esempio: Cinque Terre e Cinque Terre Sciacchetrà DOC, Colline di Levanto DOC, Golfo del Tigullio – Portofino o Portofino DOC, Riviera Ligure di Ponente DOC, Val Polcevera DOC, Colli di Luni DOC (presente anche in Toscana); ed in ultimo in Puglia dove è presente nell’uvaggio del Leverano DOC.

 

Le uve con le quali si produce il vino Sardo Vermetino Doc

Come anticipato brevemente il vitigno Vermentino ha origini discordanti.  Si pensa che sia nato in Spagna e poi si sia diffuso in varie regioni della Francia (come il Languedoc-Roussillon), dove è noto come Malvoisie Précoce d'Espagne o Malvoisie à gros Grains e Corsica (dove è l'uva bianca più coltivata). In Italia si è diffuso dalla Liguria verso sud, in Toscana, lungo le colline ai piedi delle Alpi Apuane, in provincia di Massa-Carrara fino alla Maremma livornese e all'Isola d'Elba. In queste zone il Vermentino ha acquisito caratteristiche varietali che lo rendono nettamente distinguibile dalla Vermentino ligure o da quello della Sardegna, dove è pure molto diffuso.

I vini a denominazione di origine controllata “Vermentino di Sardegna” devono essere ottenuti attraverso la vinificazione dalle uve prodotte dai vigneti aventi una specifica composizione ampelografica che prevede l’impiego di uve d Vermentino per almeno l’ 85% dell’intero uvaggio. Possono inoltre concorrere fino ad un massimo del 15% le uve provenienti da altri vitigni a bacca bianca, non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Sardegna, iscritti nel registro nazionale delle varietà di vite per uve da vino approvato.

Il vitigno di Vermentino ha le seguenti caratteristiche varietali che vedono la foglia di grande formato e pentagonale e spesso eptalobata. Il Grappolo si presenta medio nelle dimensioni e con forma conica grazie alla pronunciata ala. La compattezza è variabile, dallo spargolo al mediamente compatto, caratteristica tipica del vigneto. L’acino risulta medio oppure medio grande nella dimensione complessiva, di forma sferica e spesso leggermente ellissoidale. Infine la Buccia che è di medio spessore, con colore giallo – verdastra e con sfumature dorate o ambrate se ben esposte al sole; si evidenziano anche macchie caratteristiche di color ruggine, dette “Piggie” o “Pigghe”, come nel caso del Pigato.

Le peculiarità in termini di Caratteristiche di produzione che riguardano il vitigno Vermentino sono la vigoria, media ed epoca di maturazione media. La sua produttività è buona e regolare. In termini di allevamento il vitigno predilige terreni soleggiati e collinari, soprattutto se vicini alle zone costiere.

 

Analisi del vino Vermentino Doc

L’analisi del vino restituisce caratteristiche e particolarità apprezzabili già dal colore percepibile all’esame visivo dove il Vermentino di Sardegna DOC si presenta con un colore bianco carta che volge verso il giallo paglierino tenue, con riflessi verdolini, brillante, comunque sempre delicati.

All’esame olfattivo si esprime con un intenso profumo caratteristico delicato e gradevole, fruttato e floreale , con note minerali pronunciate ma apprezzabilissime.

All’esame gustativo esprime tutto il suo gusto secco e amabile, sapido, fresco, leggermente acidulo con lieve retrogusto amarognolo.

 

Temperatura di servizio e bicchiere consigliato con il Vermentino

Il vermentino di Sardegna DOC va assolutamente servito in calici di media capacità a tulipano svasato. La temperatura di servizio è compresa tra gli 8° e i 10° gradi Centigradi.

La versione Spumante va servita con crostate di frutta in calici flute a una temperatura di 6° gradi centigradi, massimo 8°C.

 

Abbinamenti consigliati con il Vermentino

Il Vermentino di Sardegna DOC va degustato con antipasti di pesce non salsati, ostriche e conchigliacei, pesce alla griglia, primi piatti regionali, o pesce cotto al vapore. Tutti sapori che esaltano la sua gentilezza. Si abbina anche ad antipasti e primi piatti a base di pesce, delicatamente e sapientemente aromatizzati, anche se caratterizzati da media grassezza. Abbinamenti particolari e curiosi sono quelli con il crudo di ombrina al basilico, con le caserecce alla cernia e timo, da provare sul territorio.

Vieni sulla nostra enoteca on line a trovare le diverse tipologie di Vermentino di Sardegna DOC. potrai usufruire anche di offerte vantaggiose e speciali sconti a te riservati.