Hai scelto
Modifica le tue scelte
Carta dei vini

Vino Verduzzo: origini e territorio

Il vitigno che dà il nome al Verduzzo DOC viene coltivato nel Friuli, in Provincia di Udine, da ormai più di un secolo. Citato già negli scritti dell’Acerbi che risalgono al 1825, dove viene indicato con il nome "Verduz", fu poi inserito nel Bollettino Ampelografico del 1879 tra le uve bianche del Friuli.

Per quanto riguarda le origini del vino, fin dal Quattrocento fu servito in occasione del Concilio Generale della Chiesa tenutosi a Cividale. Le due “versioni” oggi esistenti ripercorrono, grazie alla loro percettibile qualità e tradizionalità, le usanze di un tempo. La prima, prodotta dalle uve coltivate principalmente in aree pianeggianti, si caratterizza per freschezza e facile beva, mentre il Verduzzo prodotto nelle zone più collinari del Friuli, vicino ad Aquileia, è apprezzato tra i vini bianchi di qualità per la particolare eleganza.

Il vitigno friulano, se coltivato nelle terre del Grave ed in altre zone pianeggianti circostanti, produce un vino secco e profumato, con note fruttate intense. Se coltivato nei colli orientali viene invece perlopiù utilizzato per la produzione di vini dolci con una buona predisposizione all'invecchiamento.

Su Negoziodelvino trovi una ricca selezione di vini Verduzzo, dalle migliori bottiglie della cantina Russiz Superiore fino a quelle della Tenuta Luisa e di Colle Villano, in vendita al migliore prezzo.

Vinificazione di qualità

Il vino Verduzzo Friulano DOC si ottiene per il 90% dalle uve dell’omonimo vitigno. L’antico procedimento, che tutt’oggi caratterizza la produzione di questo prestigioso vino bianco del Friuli, prevede che le uve, dopo appassimento naturale, vengano pigiate e raffreddate ad una temperatura di almeno 8° centigradi per almeno 24 ore, così da permettere un'estrazione maggiore dei precursori aromatici. A questo passaggio segue la pressatura soffice, il mosto infine viene fatto fermentare in botti di acciaio inox per circa 10 giorni.

In termini di produzione il vitigno ha una buona vigoria e l’epoca di maturazione che tendenzialmente si registra è medio-tardiva, restituendo in termini di quantità una resa buona e costante durante tutto il periodo di raccolta, che all’incirca è compreso tra la fine di settembre e la metà di ottobre. Per quanto riguarda l’allevamento predilige terreni collinari con buona esposizione, poco fertili e un clima asciutto. Viene in genere allevato a media espansione, con potatura medio-lunga, e rende sulle posizioni collinari che hanno una buona esposizione al sole.

Caratteristiche organolettiche

All’esame visivo il Verduzzo si presenta con un colore giallo dorato ed intenso, che a seconda del grado di invecchiamento tende ad esprimere riflessi più o meno ramati. Particolarmente apprezzato tra i vini friulani per il profumo intenso, al naso si rivela fruttato con forti note di pera e mela, si percepiscono bene anche i sentori di frutta come la pesca noce e l’albicocca.

L’esame gustativo evidenzia un buon corpo ed un’eccellente struttura caratterizzata anche da una notevole persistenza. La dolcezza avvolgente degli zuccheri viene mitigata dal sentore tannico tipico del vitigno, che lo rende intrigante e mai stucchevole.

Il Verduzzo Friulano è decisamente un vino da pasticceria secca, ma anche da antipasti caldi e freddi a base di fegato d'oca, alla francese e si degusta molto bene con formaggi piccanti a pasta molle. Scopri la selezione di vini Verduzzo in vendita su Negoziodelvino e ordina le tue bottiglie di qualità con le offerte vantaggiose della nostra enoteca online.