Antinori

“Villa Antinori” è sopra ad ogni cosa un’idea, un modo di concepire la produzione vitivinicola come sperimentazione ed evoluzione da un lato e, come valorizzazione storica e territoriale dall’altro.

“Villa Antinori” è un’importante pietra miliare. Questo nome ha infatti, quasi cento anni di storia e allo stesso tempo esprime continua evoluzione e radicamento storico. Un unico punto fermo contraddistingue le sue produzioni, la ricerca dei margini qualitativi sempre più elevati. Questa idea ha dato vita a due vini differenti, con in comune la passione per la qualità: Villa Antinori Rosso e Villa Antinori Bianco.

Nel 1928 Il Marchese Niccolò Antinori crea il Villa Antinori come Chianti Classico prodotto per essere invecchiato e migliorare nel tempo. Da allora il Villa Antinori si trova nelle cantine più prestigiose di ambasciate, case reali, grandi hotel e ristoranti.

Nel 1931 Nasce il Villa Antinori Bianco da tradizionali uve Trebbiano al quale nel bel mezzo degli anni ‘80 è stata aggiunta una piccola percentuale di Chardonnay, per conferire al vino ulteriore struttura.

Nel 2001 Si inaugura una nuova evoluzione del Villa Antinori Rosso che diventa un Toscana I.G.T. Prodotto con le migliori selezioni di uve provenienti esclusivamente dalle tenute di Antinori in Toscana.

Nel 2004 si dedicano al Villa Antinori vigneti tra i più promettenti delle tenute di Toscana. Questo ha permesso di sviluppare vini migliori, ogni anno sempre di più.

Proprietario:
Antinori
Enologo:
Lorenzo Dongarra
Regione:
Toscana
Vini della cantina Antinori