Barolo DOCG 2018 BIO Ceretto
Vino biologico

Piemonte
Barolo DOCG Prapò
2018
Sku: 1518
Disponibilità immediata
Q.tà
€ 56,20 € 65,50
Spedizione mercoledì 06 luglio, se ordini entro 4 ore e 6 minuti

Opzione Quantità

2 bottiglie
€ 112,40
Acquista
-14%
3 bottiglie
€ 168,60
Acquista
-14%
6 bottiglie
€ 337,20
Acquista
-14%

Premi e Riconoscimenti

Punteggio sommelier
91/100
2022

Hai bisogno di aiuto?

Vedi tutti i vini

La rinomata e prestigiosa Cantina Ceretto si contraddistingue per i suoi 160 ettari di vigneti di pr...
Vai alla cantina »

Caratteristiche del vino

Cantina
Ceretto
Regione
Piemonte
Carta dei vini:
Barolo
Denominazione:
Barolo DOCG Prapò
Annata:
2018
Uvaggio:
Nebbiolo
Biologico:
Gradazione:
14,50%
Formato:
Bottiglia standard
Cl:
75cl
Stile:
Corposo e intenso
Abbinamenti cibo-vino:
Affettati e salumi, Coniglio, Selvaggina, Agnello, Pasta al sugo di carne, Stinco di maiale al forno, Tagliatelle ai Funghi, Brasato al Barolo
Solfiti:
Contiene Solfiti
Codice ICQRF:
CN/7375
Sede Cantina:
Ceretto Aziende Vitivinicole - Alba (CN) - Località San Cassiano, 34

Descrizione vino

Il Barolo DOCG della Cantina Ceretto viene prodotto solo nelle annate eccezionali.Ricco, raffinato, elegante ed in grado di strizzare l’occhio ai più giovani grazie alla sua ampia bevibilità. La denominazione è quella classica della DOCG Barolo di Piemonte. Il comune di produzione e di allevamento delle uve è quello di Serralunga d'Alba. Le uve impiegate sono quelle di nebbiolo pure al 100%. La vigna, che dà vita a questo spettacolare vino rosso piemontese è situata a metà fra la frazione Baudana e il paese di Serralunga d’Alba, è senza ombra di dubbio uno degli appezzamenti con l’esposizione migliore del versante orientale del comune. L’orientamento è Sud/Sud-Est e l’altimetria è compresa tra i 270 metri ed i 380 metri sul livello del mare. I terreni vedono in proporzione una percentuale elevata di limo e argilla. Proprio questa caratteristica dona ai vini che vengono prodotti in zona, una connotazione di rara incisività. Ceretto possiede 2,4 ettari, sugli 8 ettari e mezzo totali del climat, caratterizzati dalla elevata età media delle viti, impiantate negli anni ’70. Rispetto al versante occidentale della denominazione, la vigna risulta avere un gap dell’epoca vendemmiale che in alcune annate può superare i 10 giorni; questo permette alle uve di maturare lentamente ed esprimersi perfettamente dal punto di vista polifenolico. Il periodo di raccolta è nel mese di ottobre, quando al mattino le nebbie si levano dall’umidità del terreno e le belle giornate permettono alle uve di arricchirsi ulteriormente di zuccheri disciolti nell’acqua. La vinificazione si svolge in almeno 12 o massimo 16 giorni dove il mosto viene tenuto in vasche di acciaio termoregolate con sistema automatico e computerizzato di rimontaggi e follature. L’invecchiamento in botti di Rovere francese di 1600 litri e in alcune piccole botti di Allier da 400 litri per 36 mesi. Poi l’imbottigliamento dopo il necessario affinamento in botte almeno 8 mesi prima dell'introduzione sul mercato.

 

Caratteristiche del Barolo DOCG Ceretto

L’esame organolettico ci restituisce un vino eccezionale. Il colore è rosso rubino intenso, con riflessi aranciati. Il profumo al naso è delicato con sentori di rosa e viola molto persistenti. Il Sapore al palato è quello del barolo tipico. Vellutato, asciutto, potente e persistente a lungo.

 

Abbinamenti consigliati degustando questo rosso piemontese

Le carni rosse o i formaggi stagionati sono gli abbinamenti perfetti. Anche i piatti strutturati a base di sugo di carne sono compagni perfetti per il Barolo Ceretto. Va servito a temperatura ambiente in calice tipo Ballon. 

Altri vini della cantina Ceretto
Ti potrebbe piacere anche