novità

Barolo Riserva "Cerequio" DOCG MICHELE CHIARLO

Piemonte
Barolo Riserva Docg
2013
Sku: 4092
Disponibilità immediata
Q.tà
€ 154,00 € 185,00
Spedizione giovedì 05 agosto, se ordini oggi stesso

Opzione Quantità

2 bottiglie
€ 308,00
Acquista
-17%
3 bottiglie
€ 462,00
Acquista
-17%

Premi e Riconoscimenti

Punteggio sommelier
95/100
2021

Hai bisogno di aiuto?

Vedi tutti i vini

L’azienda Michele Chiarlo fu fondata nel 1956 da Michele Chiarlo a Calamandrana, nel cuore del...
Vai alla cantina »

Caratteristiche del vino

Cantina
MICHELE CHIARLO
Regione
Piemonte
Carta dei vini:
Barolo
Denominazione:
Barolo Riserva Docg
Annata:
2013
Uvaggio:
100% Nebbiolo
Gradazione:
14,00%
Formato:
Bottiglia standard
Cl:
75cl
Stile:
Corposo e intenso
Abbinamenti cibo-vino:
Arrosto di carne, Tagliata di Manzo, Tagliatelle ai Funghi, Risotto ai Funghi, Bistecca Fiorentina, Formaggi stagionati
Solfiti:
Contiene Solfiti
Codice ICQRF:
AT/333
Sede Cantina:
MICHELE CHIARLO - Calamandrana (AT) - Strada Nizza-Canelli, 99

Descrizione vino

Dalla sapiente e coscienziosa vinificazione di uve di Nebbiolo selezionate e pure al 100%. La provenienza è quella classica del Piemonte, La Morra, Barolo. La vendemmia prevede al raccolta manuale delle uve. La vinificazione si svolge in vasche d’acciaio. Si protrae per almeno 13/14 giorni di macerazione a contatto con le bucce e bagnatura soffice del cappello con il sistema "a doccia” ad una temperatura compresa tra i 32 e 27 °C. Fermentazione malolattica in acciaio. L’affinamento si estende per un minino di 3 anni, matura per 24 mesi in botte grande prima dell'affinamento in bottiglia. I prodotti solo nelle annate d’eccezione in un numero limitato di bottiglie e venduti solo su assegnazione.

 

Caratteristiche di questo Barolo Riserva Docg

All’aspetto il vino si presenta di colore granato luminoso con leggeri riflessi aranciati. Il profumo è esemplare all’olfattiva, si apre con ciliegia matura, lampone e confettura di prugne, per poi spaziare su ricordi di liquirizia, goudron e rabarbaro, e ancora richiamare tabacco, cuoio, cioccolato e tartufo. Il gusto al palato scorre in maniera costante e progressiva, regalando corposità e setosità nel contempo, e dimostrandosi quindi fine nella trama tannica e concentrato al sorso. Lunga la persistenza.

 

Abbinamenti consigliati degustando questo vino piemontese

È perfetto con la carne rossa o con i formaggi stagionati. Se però lo vorrete abbinare con dei tagliolini al tartufo bianco di Alba, l’accostamento non sarà meno straordinario. La temperatura di servizio ottimale è di 18°C.

Altri vini della cantina MICHELE CHIARLO
Ti potrebbe piacere anche