novità

Cannonau di Sardegna "Tonaghe" DOC CONTINI

Sardegna
Cannonau di Sardegna Doc
2019
Sku: 4570
Disponibilità immediata
Q.tà
€ 9,40 € 11,60
Spedizione venerdì 30 luglio, se ordini entro 10 ore e 3 minuti

Opzione Quantità

2 bottiglie
€ 18,80
Acquista
-19%
3 bottiglie
€ 28,20
Acquista
-19%
6 bottiglie
€ 599994,00
Acquista

Premi e Riconoscimenti

Punteggio sommelier
89/100
2021

Hai bisogno di aiuto?

Vedi tutti i vini

Fondata nel 1898 da Salvatore Contini, rappresenta al meglio il legame tra i vini prodotti e le radi...
Vai alla cantina »

Caratteristiche del vino

Cantina
CONTINI
Regione
Sardegna
Carta dei vini:
Cannonau
Denominazione:
Cannonau di Sardegna Doc
Annata:
2019
Uvaggio:
Cannonau e altre uve rosse
Gradazione:
13,50%
Formato:
Bottiglia standard
Cl:
75cl
Stile:
Di medio corpo e profumato
Abbinamenti cibo-vino:
Selvaggina, Arrosto di carne, Carne Rossa in umido, Formaggi stagionati, spezzatino di carne e selvaggina, Stinco di maiale al forno, Maiale alla brace, Grigliata di Carne
Solfiti:
Contiene Solfiti
Codice ICQRF:
OR/40
Sede Cantina:
Azienda Vinicola Contini - Cabras (OR) - Via Genova, 48

Descrizione vino

La storia della Famiglia Contini è intrecciata con la viticoltura sin dal 1898, quando il capostipite Salvatore Contini iniziò a dedicarsi anima e corpo alla produzione di vini sardi e alla loro valorizzazione: ad esempio,fu proprio grazie all’impegno e alla sua dedizione che il Vernaccia divenne il primo vino in Sardegna ad ottenere la denominazione di origine controllata. Le tenute della famiglia Contini ammontano a circa 100 ettari divisi tra Penisola del Sinis, Pendici del Monte Arci e Valle del Tirso. E’ proprio in prossimità di ques’ultimo che viene prodotto il Cannonau “Tonaghe”, con uve Cannonau e altre rosse locali. Il nome è dovuto al fatto che in alcune zone della Sardegna, la parte più legnosa del grappolo è detta appunto tonaghe. Dopo la vendemmia che avviene a metà settembre si procede con pigiatura, fermentazione e acerazione delle bucce. Per alcuni mesi avviene poi l’affinamento in acciaio e in bottiglia.

 

Caratteristiche di questo vino sardo

Si presenta di colore rubino intenso tendente al granato se lasciato invecchiare. Il profumo al naso è ricco e fruttato con sentori di mirtillo, prugna e macchia mediterranea. In bocca è un vino beverino, con media struttura e una fresca persistenza.

 

Abbinamenti consigliati degustando quest vino della Cantina Contini

Ottimo per accompagnare primi e secondi di carne e selvaggina; irresistibile con il pecorino sardo al mirto.  La temperatura di servizio ottimale è di 16° C in calice non molto ampio.

Altri vini della cantina CONTINI
Ti potrebbe piacere anche