-22%

Fiano di Avellino "3" DOCG DODICIETTARI

Campania
Fiano di Avellino DOCG
2019
Sku: 2807
Disponibilità immediata
Q.tà
€ 10,80 € 13,80
Spedizione venerdì 23 ottobre, se ordini entro 14 ore e 23 minuti

Opzione Quantità

3 bottiglie
€ 32,40
Acquista
-22%
6 bottiglie
€ 64,80
Acquista
-22%
12 bottiglie
€ 129,60
Acquista
-22%

Premi e Riconoscimenti

Punteggio sommelier
90/100
2020

Hai bisogno di aiuto?

Vigna dei Lupi nasce nel 2007 dal desiderio di un gruppo di amici di investire tempo e risorse in un...
Vai alla cantina »

Caratteristiche del vino

Cantina
DODICIETTARI
Regione
Campania
Carta dei vini:
Fiano di Avellino
Denominazione:
Fiano di Avellino DOCG
Annata:
2019
Uvaggio:
100% Fiano
Gradazione:
13,00%
Formato:
Bottiglia standard
Cl:
75cl
Stile:
Frizzante e fresco
Abbinamenti cibo-vino:
Affettati e salumi, Antipasti di pesce al vapore, Antipasti di pesce affumicato, Antipasti caldi di pesce, Pasta con pesce, Tartare-carpaccio pesce, Sushi-sashimi, Formaggi freschi, Pesce spada, Aperitivo

Descrizione vino

Il Fiano di Avellino è un vino DOCG la cui produzione è consentita in 26 comuni della provincia di Avellino, dove il vitigno fu portato dai Greci e le cui prime viti furono piantate a Lapio. Il nome Vitis Apicia o Apina pare derivare dalla caratteristica, propria di quest’uva dal dolce profumo, di attirare sciami di api nelle vigne. Da apina derivò Apiana, da questo Afiana e quindi fiano. Un tempo era un vino dolce, leggermente frizzante. Oggi il Fiano di Avellino DOCG è un vino bianco secco, intenso, elegante e strutturato, adatto anche all’invecchiamento, caratteristiche che derivano sia dal clima dell’Irpinia che si contraddistingue per le temperature miti in estate ma rigide d’inverno, con giornate calde e notti fredde. Importantissimo anche il ruolo giocato dal territorio che si caratterizza per i suoli, argillosi e fertili. Il vitigno impiegato per la vinificazione è quello di Fiano puro al 100%. La provenienza delle viti ricade nel comune di Montefalcione in provincia di Avellino. Il sistema di allevamento è quello classico a Guyot con una densità dell’impianto che raggiunge i 4’000 ceppi per ettaro di terreno. La resa sviluppata raggiunge i 65 quintali per ettaro di terreno vitato. Il periodo di vendemmia si svolge dopo la prima decade di novembre, il metodo di raccolta è quello tradizionale a mano. Per la vinificazione si procede con la pressatura soffice degli acini e la fermentazione a temperatura controllata di massimo 18° C in tini di acciaio inox.

 

Caratteristiche del vino bianco Fiano di Avellino

All’aspetto il vino si presenta con un colore giallo chiaro con riflessi verdolini molto sottili. Il profumo al naso si presenta con note floreali e di macchia mediterranea, a cui seguono aromi di frutta bianca e frutta esotica. Il gusto al palato si apre con le tipiche note agrumate si fondono con un’elegante nuance floreale.

 

Abbinamenti consigliati degustando questo vino Campano Cantina Dodiciettari

Si abbina molto bene a piatti di pesce importanti e a piatti leggeri di carni bianche. Perfetto a tutto pasto con menù tradizionali della cucina campana di mare. La temperatura di servizio ottimale è di 8° C in calice alto ed ampio che favorisce la percezione dei profumi. La gradazione alcolica raggiunta è di 13% Vol.

Altri vini della cantina DODICIETTARI
Ti potrebbe piacere anche