Massucco

Azienda agricola Massucco

La cantina Massucco produce vino da ben generazioni. Opera in Piemonte e nell’area geografica del Roero. L’area è diventata recentemente Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. La produzione viene svolta con amore e passione per il vino ed è trasferita dai fondatori della casa produttrice alle nuove generazioni, così come l'esperienza viene trasferita dai padri ai figli nella famiglia.

La produzione di vino è il cuore dell’azienda di famiglia. È iniziata nel 1900, ed è cresciuta anno dopo anno. Il vino della cantina Massucco è noto per la sua alta qualità che da sempre lo contraddistingue.

I vini Massucco sono stati selezionati come i migliori vini disponibili oggi in Italia, soprattutto considerando il rapporto qualità prezzo. Il profilo di ciascun vino è i tannini morbidi conferiscono e donano al prodotto un gusto unico di frutti provenienti dai Vigneti Massucco.

L'azienda agricola Massucco ha anche integrato nuove idee per andare oltre i metodi tradizionali di produzione dei vini. La migliore e più avanzata tecnologia viene utilizzata per creare il vino come è stato fatto dalle nostre vecchie generazioni.

Proprietario:
Famiglia Massucco
Regione:
Piemonte
Anno di fondazione:
1883
Vini prodotti:
Favorita, Roero Arneis, Barbera d'Alba, Nebbiolo d'Alba, Dolcetto d'Alba, Langhe Dolcetto, Barolo, Barbaresco, Moscato, Spumante metodo Charmat e Spumante metodo Classico.
Bottiglie totali prodotte:
170000
Ettari vigne:
20 ha
Indirizzo:
Castagnito, Via Serra, 21/C (CN) ITALY
Sito web:
http://www.massuccowine.com/

Intervista al produttore

Quali sono i progetti futuri della vostra cantina?

La ricerca di nuovi gusti e nuove sensazioni in vini unici, partendo da una sperimentazione, dal vigneto fino al metodo di invecchiamento passando per la vinificazione, solo così nascono i vini Il Sole dei Tempi, La Luna dei Tempi e Terramore. Dare vita ad un percorso mantenendo i vini classici e sperimentarne ancora altri nuovi, per dare vita ad un nuovo percorso ai vini piemontesi.


Per voi quanto è importante accrescere sempre di più la qualità dei vini da voi prodotti?

Grazie all'innovazione ed alla ricerca ma soprattutto alla conoscenza del propri vigneti, Massucco cresce in qualità che per l'azienda è l'unico vero stimolo di crescita e di sopravvivenza, operando in un territorio che da poco è entrato a far parte dell'UNESCO, che conferma la generosità a livello qualitativo.


Se dovessi convincere un cliente ad acquistare un vostro vino cosa gli diresti?

L'insieme di molti fattori deve convincere il cliente all'acquisto, la storia di 4 generazioni di produttori di vino ha reso possibile un protocollo di produzione che costantemente perfezionato e aggiornato dà la garanzia di qualità, il lavoro con passione e professionalità di tutta la famiglia Massucco.

 


Cosa è la cosa che preferisci del tuo lavoro? E qual è la cosa che meno ti piace?

Quello che preferisco del mio lavoro è la possibilità di seguire tutta la filiera di produzione partendo dall'impianto di produzione del vigneto alla vendita del prodotto finito attraverso la trasformazione del frutto uva in vino. 

Quello che non piace del mio lavoro è la difficoltà a comunicare il grande lavoro che c'è dietro ad una bottiglia.

 

 
Ti telefona il primo ministro e ti chiede un tuo vino per una cena molto importante, che vino gli consiglieresti e perché?

Il vino che consiglierei e' il Roero docg, perché rappresenta non solo la mia azienda ma un intero territorio che da il nome.
Lo abbinerei con un primo di tajarin (pasta all'uovo) al burro e salvia con una grattata di tartufo bianco raccolto nel boschetto vicino alla cantina.

Se dovessi dare una consiglio a tutte le cantine della tua zona di produzione cosa gli diresti? 

Gli direi di collaborare di più per la promozione di tutto il territorio del Roero, che offre tantissimi spunti per i turisti che amano l'enogastronomia.



Negli ultimi anni il mercato web è in forte espansione, le enoteche online si stanno sempre più facendo strada; come vedete questa novità di mercato?

Di certo sarà il futuro per la nuova generazione, come tutti i cambiamenti avvengono con lentezza, ma ci si ritrova ad inviare ordini on-line in auto, in movimento quando appena 5 anni fa non si faceva nemmeno con il pc in casa.


Come mai avete deciso di affidare la vendita di vini online all'enoteca Negoziodelvino?

Secondo noi si presenta con un'immagine che mette molto vicino chi acquista con la Cantina, una filosofia che altri siti non sanno trasmettere, in più la vendita anche fuori dall'Italia è un surplus dell'enoteca on line. Inoltre crediamo che in futuro, come succede già in altri paesi del mondo, i vini si venderanno sempre più online.



Qual è il vino che vuoi consigliare ai clienti online di Negoziodelvino e perché lo consigli?

Il Roero DOCG perché rappresenta non solo la mia azienda ma un intero territorio che da il nome Roero. Peraltro anche apprezzato in tutto il mondo per la sua qualità infatti ha vinto innumerevoli premi internazionali oltre ad essere presente in tutte le guide più prestigiose Italiane ed Internazionali.

Vini della cantina Massucco