GIRLAN

La Cantina Girlan nasce nel 1923 in un maso storico del XVI secolo. All’epoca, 90 anni fa, 23 viticoltori posero la prima pietra di quella che sarebbe poi diventata l’azienda attuale.

Dietro queste mura di antica tradizione e negli intricati corridoi della cantina si celano i segreti di una tecnologia enologica all’avanguardia e le condizioni ideali per l’invecchiamento dei vini. Oggi circa 200 famiglie di viticoltori, distribuite su un’area coltivata a vigneto di circa 215 ettari, nelle migliori zone produttive dell’Oltradige e della Bassa Atesina, lavorano con grande dedizione e motivazione Parlando di terroir l’accento viene posto sul ruolo chiave del terreno. Ma il termine è lungi dal riferirsi solo alle caratteristiche pedologiche di un vigneto.

Il terroir è infatti il complesso di tutti quei fattori geografici, geologici, vegetativi e climatici che rendono unica una determinata zona vinicola. Il vino è chiamato a riflettere i tratti della sua terra, esprimendo nel bicchiere la sua provenienza. A Cornaiano, non lontano da Bolzano, in un contesto di morbidi pendii coltivati a vite e baciati dal sole, ad un’altitudine compresa fra i 448 e i 550 metri s.l.m., si estende la maggior parte dei vigneti della cantina Girlan. A nord le Alpi proteggono questi terreni prevalentemente sabbiosi e argillosi e ricchi di minerali, creando le condizioni climatiche ideali per la coltivazione dei vitigni. L’apertura verso l’ampia Val d’Adige a sud favorisce il favorevole influsso del clima mediterraneo. Le forti escursioni termiche tra il giorno e la notte, soprattutto in autunno, conferiscono invece al vino un aroma marcato ed elegante e grande conservabilità.

Regione:
Trentino-Alto Adige
Anno di fondazione:
1923
Vini prodotti:
Gewurztraminer, Pinot Bianco, Rinot Grigio, Schiava, Sauvignon, Muller Thurgau, Lagrein, Chardonnay
Bottiglie totali prodotte:
990000
Ettari vigne:
215 ha
Indirizzo:
Cornaiano, Via San Martino, 4
Vini della cantina GIRLAN