Grappe

Come nasce la Grappa

Forse non tutti sanno che la grappa può assumere questo nome solo se viene vinificata nel territorio italiano, il che significa che è un prodotto tipico del nostro paese. Qualunque distillato di vinacce, quali sono le grappe, che venga prodotto in paesi che non siano l'Italia non può assumere questa denominazione. Il distillato della grappa deriva di solito dalle vinacce che si ottengono dal vino rosso tramite il procedimento della svinatura. Le vinacce ottenute dai vini rossi sono già fermentate, il che significa che la distillazione della grappa può avvenire immediatamente. Discorso diverso bisogna fare per le vinacce vergini e semi-vergini, ottenute rispettivamente dalla sgrondatura del vino bianco e dalla vinificazione del rosato. In questo caso, per ottenere la grappa, è necessario che le vinacce vengano fatte fermentare, considerato che le grappe si possono ottenere esclusivamente da vinacce fermentate. Le tecniche di distillazione ed invecchiamento della grappa si sono evolute nel tempo, ed al giorno d'oggi si trovano sul mercato tantissime grappe pregiate, per la cui degustazione si utilizzano bicchieri di diverso tipo, che a seconda dell'invecchiamento consentono di apprezzare tutte le sue caratteristiche organolettiche.

Classificazione delle grappe

Le grappe vengono classificate a seconda di come avviene l'affinamento in seguito alla distillazione, oppure in base alla stessa distillazione delle vinacce. Nel primo caso si parla ad esempio di grappe non invecchiate, grappe aromatiche, ad esempio la grappa di moscato, grappe invecchiate, grappe stravecchie e grappe aromatizzate. La classificazione in base all'affinamento non è esclusiva, quindi si possono avere grappe invecchiate aromatizzate così come grappe aromatiche stravecchie. Nel secondo caso la classificazione suddivide il distillato in grappe di monovitigno, ottenute da un singolo tipo di vinacce, e grappe miste, che si ottengono distillando insieme vinacce diverse. Una delle tipologie di grappa invecchiata che va per la maggiore è sicuramente la grappa barricata, che dopo essere stata distillata subisce un processo di invecchiamento in barrique, la classica botte di legno dei vignaioli francesi. Il periodo in cui le grappe barricate vengono fatte invecchiare è relativamente breve, di solito dai sei ai dodici mesi. Per questo motivo, nel caso della grappa barricata, spesso si sente parlare di grappa affinata nel legno piuttosto che di grappa invecchiata. Il colore che assume di solito questa particolare tipologia di grappe può andare dal tipico giallo paglierino al color ambra, in base al legno utilizzato per l'affinamento.

Le regioni di provenienza della grappa

Le denominazioni della grappa sono regolamentate da legislazioni apposite. Per quanto riguarda la denominazione geografica possiamo distinguere diverse grappe regionali, aumentate di numero con il passare degli anni. Al giorno d'oggi, tra le più conosciute, possiamo annoverare la grappa piemontese, quella trentina e friulana, la grappa lombarda, la grappa siciliana e quella di Marsala, la grappa di Barolo e la grappa del Veneto. Tutte queste grappe sono riconosciute a livello legislativo, e possono assumere la denominazione della regione di origine, qualora non sussistano i requisiti si potrà parlare solo di acquavite di vinacce, e non di grappa in senso stretto. Navigando all'interno del nostro negozio di vini online troverai tutte le migliori grappe italiane, proposte con una eccezionale vendita online a prezzi scontati. L'offerta che ti presentiamo ti può dare l'opportunità di degustare la grappa prodotta dai più rinomati vignaioli italiani, un vero e proprio viaggio nel gusto italico che sorprenderà il tuo palato. Approfitta dell'occasione e porta a casa le tipologie di grappe che preferisci, una proposta con il migliore rapporto tra qualità e prezzo che si possa trovare sul web.