Hai scelto
Modifica le tue scelte
cantina

Cantina Cave du Vin Blanc

La Cantina Cave du Vin Blanc è situata a Morgex in Val D'Aosta, creata nel 1983 dalla “Association des Viticulteurs” con l'obbiettivo di sviluppare la viticoltura valdostana e far conoscere i propri prodotti ad un pubblico più esteso.  La zona di coltivazione si estende tra i comuni di Morgex e di La Salle, i vigneti raggiungono i 1200 metri di altitudine e sono i più alti d'Europa.

Le particolari condizioni climatiche rendono quasi innocue le malattie parassitarie, per questo i trattamenti sono ridotti rispetto ad altre zone vitivinicole. Perfino la filossera che alla fine del secolo XIX distrusse gran parte dei vigneti d'Europa non resistette all'altitudine, infatti in questi vigneti si impiantano le viti originarie senza innesto. In questi vigneti è prodotto quasi esclusivamente Priè Blanc de Morgex Et de la Salle, un vitigno particolare che ha saputo adattarsi a queste condizioni climatiche; che svolge il ciclo vegetativo in un periodo ridotto, con un germogliamento tardivo, per evitare le ultime brinate e gelate e raggiunge la maturazione prima degli altri vitigni, anticipando l'arrivo delle prime nevi. Nel 2008 è stato inaugurato il laboratorio sperimentale in alta quota in accordo con le Guide Alpine di Courmayeur. La fase sperimentale è volta a verificare l'influenza dell'altitudine nella presa di spuma. La cantina situata presso il rifugio Franco Monzino a 2590 metri di altitudine è la più alta d'Europa, qui il vino viene trasportato in elicottero, mentre i lieviti per non subire sbalzi di altitudine vengono trasportati a piedi dalle guide alpine, seguono 18 mesi di rifermentazione in bottiglia ed infine avviene la sboccatura ai piedi del ghiacciaio del Brouillard.

Altro prodotto particolare della cantina è il pregiato Chaudelune Vin de Glace che prevede la vendemmia durante la notte ad una temperatura tra -6 e -10°C per avere l'acqua all'interno degli acini gelata e quindi maggiore concentrazione degli zuccheri.