FLORIO

Il nome della Famiglia Florio è da sempre legato alla produzione di vini Marsala ed è il simbolo della Sicilia stessa. La fortuna dei Florio iniziò quando Vincenzo succedette all'attività del padre: si trattava di un negozio che commerciava spezie, prodotti coloniali ma soprattutto chinino un farmaco per la cura della malaria; nel frattempo però lo zio Paolo aveva compreso la necessità di allargare gli ambiti di interesse della Famiglia ed iniziò dunque ad accarezzare l'idea di prendere in affitto delle tonnare: fu proprio questa visione lungimirante che fece diventare la Famiglia Florio una delle famiglie italiane più ricche, indiscussa protagonista del periodo della Belle Epoque tra Ottocento e Novecento. Nel 1832 Vincenzo acquistò un terreno situato in prossimità di Marsala costruendo le Cantine Florio in stile anglosassone, prassi tipica in quel particolare momento storico; la struttura suscitò parecchio clamore ed ammirazione e fece della città di Marsala uno dei centri industriali cardine dell'isola; da quel momento il Marsala Florio diventà sinonimo di qualità accrescendo ulteriormente la fama della stessa Famiglia. Nel 1861 vennero impiegati motori a vapore in modo tale da incrementare la produzione ed arrivare a 3000 botti l'anno e venne inoltre ampliata la Cantina con botti su tre file allineate le une sulle altre. A inizio Novecento nascono la SAVI, società Anonima Vinicola Italiana, costituita dalla Famiglia Florio e altri commercianti marsalesi e nel 1915 quello che tutt'oggi è il marsala più famoso al mondo il "VecchioFlorio": un prodotto ottenuto da un affinamento di 3 anni in botte di rovere di Slavonia contraddistinto da un colore inconfondibile. A seguito dei danni subiti dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, si procede ad una lenta e faticosa ricostruzione delle Cantine: di lì a poco Florio realizzerà uno dopo l'altro dei prodotti sensazionali quali il "Terre Arse", il "Targa Riserva 1840" fino ad arrivare al primo moscato liquoroso il "Morsi di Luce".Parallelamente a continui lavori di ampliamento e ristrutturazione delle Cantine avviene anche l'acquisizione di alcune Tenute vitivinicole quali Suor Marchesa, Vajasindi e Risignolo, rispettivamente a Riesi, Castiglione di Sicilia e Salemi.Nel 2013 in occasione del 180 ° anniversario dalla fondazione, è stato creato CENTOTTANTA, un'edizione limitata prodotta con uve Zibibbo selezionatissime e maturate in piccoli caratelli per tre anni: il prodotto è stato realizzato con un numero limitato di 180 bottiglie, segno tangibile della originalità e del prestigio di cui godono tutt'oggi i prodotti delle Cantine Florio.

Proprietario ILLVA Saronno Holding S.p.A.
Enologo Carlo Casavecchia
Regione Sicilia (Italia)
Anno fondazione 1833
Vini prodotti Marsala, Passito e Zibibbo
Bottiglie totali prodotte 3000000
Ettari vigna 590
Indirizzo Cantine Florio - Marsala (TP) - Via Vincenzo Florio, 1
I vini della cantina FLORIO
Zibibbo Terre Siciliane "OXYDIA"
Marsala Superiore Dolce "OLTRE CENTO" DOC
Offerta
Marsala Superiore Riserva Semisecco "TARGA" DOC
Offerta
AMARO DELLA COMPAGNIA
AMARO DELLA COMPAGNIA [FLORIO] € 17,60 € 20,00
Marsala Vergine Riserva Secco "TERRE ARSE" DOC
Passito di Pantelleria Liquoroso "ZIGHIDÍ" DOC
Marsala Vergine Riserva "BAGLIO FLORIO" DOC
Offerta
Marsala Superiore Riserva Semisecco "DONNA FRANCA" DOC
Offerta
Passito Malvasia delle Lipari DOC
Moscato Terre Siciliane "AMBAR"
Offerta
prodotto esaurito
Zibibbo Terre Siciliane "MORSI DI LUCE"
Offerta
prodotto esaurito
Passito di Pantelleria DOC
prodotto esaurito