Vaona Odino

Cantina Vaona Odino

 

L’Azienda Vitivinicola Vaona Odino è situata nel cuore della Valpolicella, nel comune di Marano.

La famiglia Vaona, che vanta una lunga tradizione di vignaioli, ha intrapreso un percorso di rinnovamento senza trascurare i valori antichi che permettono di produrre vini di alta qualità, grazie anche alla passione ed il sacrificio con cui la famiglia Vaona si dedica alle attività aziendali.

Anche la ristrutturazione della cantina è stata eseguita secondo esigenze funzionali che adopera per le fasi di lavorazione la naturale forza di gravità evitando quindi un utilizzo eccessivo di macchinari consentendo in tal modo la massima integrità delle materie prime.

Proprietario:
Vaona Odino
Enologo:
Mameli Massimo
Regione:
Veneto
Anno di fondazione:
1931
Vini prodotti:
Valpolicella Classico, Valpolicella Superiore, Valpolicella Ripasso, Amarone, Amarone Riserva e Recioto
Bottiglie totali prodotte:
67000
Ettari vigne:
10 ha
Indirizzo:
Valgatara di Marano di Valpolicella (Vr) via Paverno, 51
Sito web:
http://www.vaona.it

Intervista al produttore

Com'è stata la vendemmia 2013?

La stagione è stata molto umida e piovosa, comunque c’è stato un periodo durante la maturazione abbastanza caldo e secco che ha portato ad una buona maturazione l’uva.

Come spesso succede nel nostro lavoro bisogna accettare quello che la natura offre e nelle annate come 2013 ci vuole un po’ più di impegno ed esperienza nelle fasi di vinificazione e conservazione.

Nella nostra zona viene usata la pratica dell’appassimento delle uve per la produzione dell’Amarone e Recioto; anche in questi 5 mesi il clima non ci ha aiutati, è stato umido e piovoso e l’appassimento delle uve è stato difficoltoso.


Quali sono i progetti futuri della vostra cantina?

Rafforzare il marchio Vaona puntando sulla qualità e su una sempre maggiore sensibilità nell’uso dei prodotti chimici tanto che l’azienda è impegnata nella conversione al Biologico.


Per voi quanto è importante accrescere sempre di più la qualità dei vini da voi prodotti?

Per la noi è essenziale cercare di innalzare la qualità dei nostri prodotti, cercando di esaltare al meglio le caratteristiche positive di ogni singola annata, anche in quelle difficili come il 2013.


Se dovessi convincere un cliente ad acquistare un vostro vino cosa gli diresti?

Essendo una piccola azienda, viene tutto accuratamente controllato dal titolare partendo dalla potatura delle viti (tutte di proprietà) passando alla vendemmia con la selezione delle uve per le varie tipologie di vino, alle delicate fasi di vinificazione e affinamento dei nostri prodotti fino all’imbottigliamento.


Cosa è la cosa che preferisci del tuo lavoro? e qual è la cosa che meno ti piace?

Il contatto diretto con la natura, vivere in prima persona il fascino della trasformazione di un grappolo di uva in quel prodotto straordinario che è il vino.

Facendo il mio lavoro con grande passione, non amo molto coloro che bevono solo per “moda” senza conoscere il grande lavoro che c’è dietro un’etichetta.


Ti telefona il primo ministro e ti chiede un tuo vino per una cena molto importante, che vino gli consiglieresti e perché?

Visto che la Valpolicella è famosa per l’Amarone, gli consiglierei come secondo piatto della lepre in salmì con polenta servita al cucchiaio abbinato con un Amarone Pegrandi, anzi visto che è un primo ministro e sicuramente se lo potrà permettere un Pegrandi Riserva, in quanto questo vino si sposa bene con un tipo di carne dolce com’è la selvaggina.

Se dovessi dare una consiglio a tutte le cantine della tua zona di produzione cosa gli diresti? 

Dopo anni “bui” dove il nome “Valpolicella” era arrivato ad avere una brutta fama, grazie al duro e costante lavoro da parte di noi produttori, si è riusciti a portare questa zona far le eccellenze italiane; ora mi viene da consigliare a tutti di lavorare bene oggi per un felice domani.

Negli ultimi anni il mercato web è in forte espansione, le enoteche online si stanno sempre più facendo strada; come vedete questa novità di mercato?

Secondo me il vino è un prodotto difficile da vendere on line in quanto è essenziale abbinare ad un prezzo una qualità che solo con l’assaggio è possibile, quindi a mio parere possono funzionare quei solo le enoteche online che vendono vino selezionato, ovviamente come in tutti i settori credo che potranno vendere vino online siti specializzati che avranno una linea di vini ben selezionata, solo così potranno imporsi sul mercato web come professionisti del settore.

Come mai avete deciso di affidare la vendita di vini online all'enoteca Negoziodelvino?

Dopo essere stato contattato e successivamente aver conosciuto di persona il titolare, ho capito che è prima di tutto un appassionato con la voglia di far conoscere oltre che il proprio nome anche quello delle cantine selezionate.

Qual è il vino che vuoi consigliare ai clienti online di Negoziodelvino e perché lo consigli?

Facile sarebbe dire Amarone Pegrandi ma la scelta di un vino va fatta in base all’abbinamento del cibo ed ogni mio vino ha delle caratteristiche diverse abbinabili a diversi tipi di pietanza. Inoltre l’impegno che impiego nel produrre l’Amarone è lo stesso che metto nel produrre il semplice Valpolicella, quindi per me è difficile avere preferenze.

Vini della cantina Vaona Odino