Querciabella

Quando nel 1974 Giuseppe Castiglioni -un industriale con una grande passione per i vini- acquista 1 ettaro di terreno a Ruffoli presso Greve di Chianti, vengono gettate le basi per quella che diventerà una grande azienda vinicola particolarmente devota al rispetto dell'ambiente; l'idea era quella di dar vita ad un vino elegante da uve Sangiovese in primis ma senza trascurare altri uvaggi quali Bordeaux, Cabernet, Merlot e Chardonnay. Ad oggi quell'ettaro è solo una piccola parte dei ben 100 ettari complessivi di questa rinomata Cantina toscana.

Nel periodo compreso tra gli anni '80 e '90 è il figlio Sebastiano che converte l'Azienda in viticoltura biologica, rendendola una delle prime in Italia in questo campo. 

Come indicato dal nome stesso della Cantina, cospicua è la presenza di foreste di quercie tutto intorno alla struttura ma anche di uliveti: ciò preserva dalla contaminazione degli allevamenti limitrofi convenzionali e inoltre è sintomatico della biodiversità che contraddistingue questo luogo, poiche tra le vigne stesse coesistono diverse specie animali.

Proprietario:
Sebastiano Cossia Castiglioni
Enologo:
Manfred Ing
Regione:
Toscana
Anno di fondazione:
1974
Vini prodotti:
Toscana Bianco, Toscana Rosso, Chianti Classico, Chianti Classico Riserva, Maremma Toscana
Bottiglie totali prodotte:
300000
Ettari vigne:
112 ha
Indirizzo:
Querciabella - Greve in Chianti (FI) - Via Barbiano, 17
Vini della cantina Querciabella