CIACCI PICCOLOMINI D'ARAGONA

La Tenuta Ciacci Piccolomini d'Aragona è situata a sud est nel comune di Montalcino e dispone di una superficie di 220 ettari dei quali ben 55,5 dedicati ai vigneti: il paesaggio è quello idilliaco della campagna toscana, immerso fra dolci colline e con il Monte Amiata come sfondo. É nella prima metà del '900 che in seguito al matrimonio tra il Conte Alberto Piccolomini d'Aragona e Elda Ciacci la secolare tenuta del XVII di Palazzo del Vescovo diventa Palazzo Ciacci Piccolomini d'Aragona. Nel 1985 passa poi in eredità a Giuseppe Bianchini, fattore della tenuta, il quale porta avanti un incremento della produzione con l'obiettivo di rivolgersi anche al mercato estero. I vigneti aziendali sono in parte situati presso il Parco della Val d'Orcia, Patrimonio Mondiale dell'Unesco: in prevalenza di vitigno Sangiovese grosso, le viti crescono su terreni di composizione di tipo argillosa e danno origine a grappoli con acini grandi e con una buccia spessa, tipici della zona di Montalcino. L'Azienda possiede due cantine, quella più antica risalente al XVII secolo in cui avviene l'affinamento dei vini più pregiati e quella invece più recente che, oltre ad essere la sede ufficiale, è il luogo in cui avvengono le fasi di vinificazione. Dal 2004 in seguito alla morte di Giuseppe, l'Azienda è nelle mani dei figli Paolo e Lucia che tutt'oggi portano avanti la passione del padre e la tradizione di famiglia mantenendo ben saldo il legame con il territorio.

Proprietario:
Famiglia Bianchini
Enologo:
Paolo Vagaggini
Regione:
Toscana
Anno di fondazione:
1985
Vini prodotti:
Brunello di Montalcino e Rosso di Montalcino
Bottiglie totali prodotte:
300000
Ettari vigne:
55 ha
Indirizzo:
Ciacci Piccolomini d'Aragona - Castelnuovo dell'Abate (SI) - Località Molinello
Vini della cantina CIACCI PICCOLOMINI D'ARAGONA