Lento

La Cantina Lento è una storica cantina che rappresenta al meglio la tradizione della viticoltura calabrese.

Questa rinomata cantina Calabrese ha come obbiettivo quello di trasmettere e tramandare le tradizioni locali e la passione per la vite, questo perché il vino è tradizione e passione.

Lo scopo dell’Azienda è quello di comunicare a tutti i propri consumatori un patrimonio di tradizioni legate al proprio territorio.

Tutti i vini prodotti cercano di racchiudere il meglio del territorio Calabrese offrendo al consumatore vini di grande personalità ed ottima qualità.

Proprietario:
Salvatore Lento
Enologo:
Roberto Cipresso
Regione:
Calabria
Anno di fondazione:
1972
Vini prodotti:
DOC Lamezia – IGT Calabria
Bottiglie totali prodotte:
500000
Ettari vigne:
70 ha
Indirizzo:
Lamezia Terme (CZ), Via del Progresso, 1
Sito web:
http://www.cantinelento.it/

Intervista al produttore

Com'è stata la vendemmia 2013?

A differenza dello scorso anno in cui il forte caldo e la siccità hanno comportato notevoli cali di produzione, siamo arrivati alla vendemmia 2013 dopo aver avuto piogge primaverili ben distribuite e i rinfrescanti temporali estivi che hanno sporadicamente interrotto le ondate di caldo registrate nei mesi di luglio e agosto.

Un andamento meteo di questo genere ha giovato ai vigneti, abbiamo raccolto grappoli ricchi e turgidi con acini polposi.


Quali sono i progetti futuri della vostra cantina?

Condividendo i valori della più profonda e sana cultura della terra, siamo tutti impegnati nel sostenere l’antico marchio che porta il nostro cognome attraverso il rispetto delle tradizioni familiari e l’apertura alla ricerca e alla sperimentazione aziendale. Molto è stato fatto per dimostrare che in Calabria c’è la possibilità di produrre vini di qualità, riconosciuti a livello internazionale, che possono mostrare eleganza e finezza mantenendo sempre il carattere originario. Questo ci spinge a cercare di esprimere sempre di più il potenziale dei nostri vigneti.

Per voi quanto è importante accrescere sempre di più la qualità dei vini da voi prodotti?

In un mercato vitivinicolo ormai saturo, caratterizzato dal deciso incremento quantitativo e soprattutto qualitativo della produzione dei paesi del Nuovo e del Nuovissimo Mondo, la qualità è oggi più che mai un must. Quattro generazioni di passione ed impegno da parte della famiglia Lento, supportate dalla maestria del nostro enologo di fama internazionale, Roberto Cipresso, e dalle migliori tecnologie in campo vitivinicolo ci permettono di raggiungere al meglio tale fondante obiettivo. In aggiunta ed a conferma di quanto sopra si sottolinea come in tutti i nostri vigneti la maggior parte delle operazioni colturali è eseguita a mano e negli stessi la produzione delle uve è contenuta ben al di sotto di quanto consentito dai disciplinari comunitari, ottenendo così basse rese per ettaro che garantiscono uno svolgimento del processo di maturazione degli acini il più equilibrato possibile e la conseguente perfetta valorizzazione di tutti gli elementi che li compongono.

 

Se dovessi convincere un cliente ad acquistare un vostro vino cosa gli diresti?

Gli direi che le Cantine Lento sono una realtà in continua evoluzione, ma i valori sono quelli di sempre: l'aspetto umano, l'amore per il territorio e l'attenzione verso la tradizione.

La famiglia Lento ha legato il suo nome al vino, dedicandosi all’attività vitivinicola con passione e impegno che si rinnovano da quattro generazioni, con l’intento di mantenere vivi i valori della tradizione familiare.

I nostri vigneti si trovano su una collina da cui dominano il Mar Tirreno e il mar Ionio e si inseriscono in un paesaggio unico per posizione e caratteristiche della natura. Grazie alle peculiarità della terra calda del sud e delle fresche brezze marine, i nostri vini diventano l’espressione più vera e originale di un passato che affonda le sue radici fin nella Magna Graecia.


Cosa è la cosa che preferisci del tuo lavoro? E qual è la cosa che meno ti piace?

L'aspetto più affascinante riguarda la produzione nel suo complesso, dalla delicatezza con cui si effettuano operazioni in vigna come potature, selezioni, diradamenti all'attenzione richiesta durante le fermentazioni dei mosti, fino all'introduzione in barrìques dei migliori vini rossi di ogni annata. La tecnica e la "sensibilità" vanno di pari passo. Il vino non è soltanto il risultato di un processo di vinificazione ma  l’insieme di una serie di fattori: la passione, l’impegno ed i valori dei viticultori; i saperi tramandati di generazione in generazione; il terroir che abbraccia i vigneti.

L'aspetto meno piacevole e' quello di ridurre tutto ciò in numeri, quantità e prezzi.

 

Ti telefona il primo ministro e ti chiede un tuo vino per una cena molto importante, che vino gli consiglieresti e perchè?

Senza dubbio gli proporrei un Magliocco in purezza, una delle più antiche varietà del Mediterraneo,  un vino di grande struttura e corpo, dalla forte identità regionale. Un vino che richiede grande cura in cantina, dal carattere spigoloso, ma che rivela tutta la sua complessità solo dopo avergli concesso di maturare nei modi e nei tempi giusti. Approfitterei per chiedere al Primo ministro una maggiore attenzione alle problematiche del meridione e in particolare della Calabria.


Se dovessi dare una consiglio a tutte le cantine della tua zona di produzione cosa gli diresti? 

 Una sola parola: SINERGIA.

Sarebbe importante per le aziende calabresi creare forme di cooperazione, reti d’impresa e azioni di co marketing territoriale. Purtroppo non esiste ancora nella mente del consumatore l'idea di un "moderno" vino calabrese, lo si associa al nome di singole aziende maggiormente presenti sul mercato, quindi a singoli brand. Il superamento di tale impasse attraverso azioni comuni e solidali apporterebbe benefici diffusi ed esternalità positive per diversi comparti.

Negli ultimi anni il mercato web è in forte espansione, le enoteche online si stanno sempre più facendo strada; come vedete questa novità di mercato?Sebbene il Vecchio Continente stia recependo a fatica l’attuale sviluppo del commercio elettronico, tanto sotto il profilo della domanda quanto sotto quello dell’offerta, l’esempio dei mercati asiatici, in cui l’e-commerce è pratica diffusa, è una best practice da seguire con decisione e perseveranza. Il trend segue la filosofia che guida la nostra azienda: focus esclusivo sul consumatore attraverso prodotti di qualità, al giusto prezzo e disponibili ovunque nel più breve tempo possibile.


Come mai avete deciso di affidare la vendita di vini online all'enoteca Negoziodelvino?
La decisione si basa essenzialmente su due direttrici, e ricalca del resto le altre collaborazioni commerciali poste in essere da Cantine Lento:

1) IL PARTNER COMMERCIALE: la controparte è innanzitutto una persona con cui è necessario un dialogo costante. Affidabilità, serietà, professionalità ed una sana cultura del lavoro sono quindi caratteristiche fondamentali;

2) L’AZIENDA: quanto sopra dev’essere strettamente accompagnato da un assetto aziendale organizzato e da personale pronto e competente.

Qual è il vino che vuoi consigliare ai clienti online di Negoziodelvino e perché lo consigli?

Ai clienti di Negoziodelvino consiglierei un vino bianco ed un rosso dal carattere fortemente regionale. Con riferimento ai bianchi va posto l’accento sul Lamezia Greco Doc, vino ottenuto da uve di Greco bianco in purezza, caratterizzato da un intenso e persistente bouquet fruttato e floreale, cui segue al gusto una iniziale fresca acidità ed un finale delicatamente fruttato. Tale referenza è altresì presente a bordo dei voli intercontinentali della business class Magnifica della compagnia aerea Alitalia. Con riferimento ai rossi, detto del Magliocco, consiglierei il Lamezia Rosso Riserva Doc. Blend di varietà autoctone calabresi, Magliocco, Greco Nero, Nerello e custode di quattro generazioni di lavoro, impegno e passione della famiglia Lento. La peculiarità dei vitigni è completata da un sapiente lavoro di affinamento: almeno 24 mesi in serbatoi d’acciaio inox, 12 mesi in barriques di rovere francese da 225 lt e 6 mesi in bottiglia prima della vendita. L’annata in commercio sfoggia un’etichetta rivisitata e dedicata al titolare d’azienda, Salvatore Lento, in occasione dei suoi 50 anni di attività.

Vini della cantina Lento